fbpx

Domino’s Pizza testa i veicoli automatici per il delivery

Data:

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

A consegnare la pizza a casa non è un rider a bordo di una bici o di uno scooter, bensì un robot. Succede a Houston, negli Usa, dove la catena Domino’s sta sperimentando il food delivery con veicolo a guida autonoma R2. Prodotto dalla società Nuro, è infatti il primo mezzo per consegne su strada completamente autosufficiente e senza occupanti.

Al momento soltanto alcuni clienti selezionati, che si rivolgono al ristorante Domino’s a Woodland Heights in 3209 Houston Ave, possono scegliere R2. Una volta fatto l’ordine online, ricevono messaggi che li aggiornano sulla posizione del robot e un codice pin univoco per recuperare la pizza.

“Siamo entusiasti di continuare a innovare per i clienti di Domino’s testando la consegna autonoma con Nuro a Houston”, spiega Dennis Maloney, vicepresidente senior e chief innovation officer di Domino’s Pizza. La sperimentazione con Nuro, aggiunge, permetterà di capire le reazioni a questo tipo di delivery e le interazioni con il robot. L’idea, ovviamente, è quella di espandere l’iniziativa in caso di risultati positivi.

Cosa ne pensi? Vedremo mai un un’operazione del genere in Italia?