fbpx

Siri diventa «gender neutral»

Data:

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Apple ha annunciato una grande novità: ha inserito l’opzione “gender neutral” per il noto assistente virtuale, che non avrà quindi la voce né di un uomo né di una donna.

Al momento questa opzione è disponibile solo in lingua inglese e per la versione beta di iOS 15.4, ma prossimamente sarà disponibile anche nelle altre lingue che caratterizzano Siri.

Il nuovo assistente virtuale si chiamerà Quinn e la sua voce non sarà identificabile nell’identità sessuale: questo rappresenta un importante passo avanti in termini di inclusività.

 

siri-gender-neutral_1

Un gesto importante in un mondo più inclusivo

L’obiettivo di Apple è quello di offrire una maggior varietà di scelta agli utenti, che avranno la possibilità di selezionare l’opzione che preferiscono nell’interfaccia di scelta della voce dell’assistente vocale. In questo modo le persone potranno trovare la voce con cui si identificano maggiormente in termini di inclinazioni e orientamento sessuale.